Image
Diverse lingue stessi diritti

Diverse lingue stessi diritti!

Un libretto che contiene la Convenzione Onu sui Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza tradotta in 6 lingue e alcuni laboratori sui Diritti.

La pubblicazione Diverse lingue, stessi diritti nasce dall’esigenza di sensibilizzare grandi e piccoli sui Diritti dei bambini e dei ragazzi, dal piacere di valorizzare il gruppo e accogliere le singole individualità.

Nel 1989 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite approva la Convenzione Onu sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, sancendo per la prima volta la titolarità dei diritti civili, politici, economici, sociali e culturali di tutti i bambini e i ragazzi del mondo. Nello stesso anno, in Italia viene elaborata la prima circolare sull’inserimento degli alunni di origine straniera, con l’obiettivo di disciplinare l’accesso al diritto allo studio, l’apprendimento dell’italiano e la valorizzazione della lingua e cultura d’origine.

Dal lavoro quotidiano insieme alle scuole, nasce la necessità di rafforzare il programma Fuoriclasse - l’intervento Save the Children di contrasto alla dispersione scolastica - con percorsi di inclusione: corsi base di lingua per studenti neo-arrivati, interventi di potenziamento della lingua per minori italiani e di origine straniera, laboratori interculturali. Insieme all’Associazione EaSlab, studenti, insegnanti e genitori si sono messi in gioco per comprendere i diritti, viverli e farli rispettare.

Oltre alla CRC tradotta in 6 lingue, questo libretto contiene anche alcuni laboratori sperimentati sul campo per l'inclusione di tutti i minori che abitano le scuole italiane.

Contenuti correlati